COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Consentita la la pratica degli abbruciamenti

Informiamo che con nota della Regione Emilia Romagna, assessorato all’Ambiente, è stata autorizzata per gli operatori agricoli la pratica degli abbruciamenti. La precedente disposizione regionale, infatti, che li vietava sul territorio è stata superata dalle disposizioni statali derivanti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22/03/2020 recante “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”.

Continua a leggere

Riapertura mercato agroalimentare di Imola

Una buona notizia per le nostre aziende agricole che fanno vendita diretta: il Commissario Straordinario all’emergenza ha dato indicazioni di riaprire il Mercato Agroalimentare nella sua attività ordinaria a partire da giovedì 9 aprile.

Per garantire la salute di tutti dovranno essere rispettate le seguenti condizioni da operatori e fruitori del mercato:

  • L’accesso sarà regolamentato in ingresso e per il controllo della distanza interpersonale.
  • Due volontari affiancheranno la polizia municipale e il personale comunale per tutta la durata delle vendite.
  • Verrà prescritto l’uso di mascherina e guanti agli operatori.
  • Verrà suggerita la mascherina ai clienti.
  • Saranno fruibili un solo ingresso e una sola uscita, entrambi su Viale Rivalta. I due accessi pedonali dovranno rimanere costantemente chiusi per calibrare l’ingresso a un numero determinato di persone alla volta

Chiediamo a tutti i clienti del mercato la massima collaborazione e il rispetto delle norme di distanziamento sociale

Al via il nostro sondaggio CiaContaConte

In questo momento storico così complesso e inaspettato vogliamo capire quale impatto sta avendo l’emergenza sulle nostre aziende. Per questo Cia ha attivato il “sondaggio” informativo  agricoleCiaContaConTe, che ha l’obiettivo di raccogliere dati ed informazioni delle imprese agricole associate e non,  interessate dalle conseguenze economiche e finanziarie causate dal COVID-19.

Continua a leggere

Fiori e piante: consentita la vendita, anche al dettaglio

Informiamo che il Governo ha pubblicato la sequente FAQ:

Il nuovo Dpcm del 22 marzo prevede che sia sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna, tra l’altro, di prodotti agricoli e alimentari. La vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti, ammendanti e di altri prodotti simili è consentita?  

Sì, è consentita, in quanto l’art. 1, comma 1, lettera f), del Dpcm del 22 marzo 2020 ammette espressamente l’attività di produzione, trasporto e commercializzazione di “prodotti agricoli”, consentendo quindi la vendita anche al dettaglio di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti etc.Peraltro tale attività rientra fra quelle produttive e commerciali specificamente comprese nell’allegato 1 dello stesso Dpcm “coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali”, con codice ATECO “0.1.”, per le quali è ammessasia la produzione sia la commercializzazione. Deve conseguentemente considerarsi ammessa l’apertura dei punti di vendita di tali prodotti, ma in ogni caso essa dovrà essere organizzata in modo da assicurare il puntuale rispetto delle norme sanitarie in vigore.

Gelate notturne del 23 marzo: ricognizione danni

A seguito del repentino abbassamento delle temperature avvenuto in questi giorni siamo a fare una ricognizione speditiva dei danni.

Questo non significa che siano già stanziati i fondi, ma stiamo cercando di capire l’entità dei danni alle coltivazioni.

Continua a leggere

Emergenza Coronavirus: servizi garantiti e tutti gli aggiornamenti

Uma: procedura semplificata per il carburante agricolo

Per agevolare le attività del settore agricolo durante l’emergenza sanitaria, la Regione Emilia-Romagna  ha deciso di semplificare le procedure per il carburante agricolo agevolato. A tal fine occorre comunicare al più presto la rimanenza dei carburanti (gasolio e benzina) al 31/12/2019. Sarete contattati nei prossimi giorni per agevolare l’invio delle comunicazioni.

E se l’inquinamento atmosferico non fosse “colpa” dell’agricoltura?

C’è almeno un fattore positivo in una situazione così grave. Secondo i dati sulla qualità dell’aria rilevati da Arpae in questi giorni, la nostra regione e gran parte del Nord sono “Verdi”: in sostanza i livelli di PM10 sono sotto i 25 µg/m3 e dunque la qualità dell’aria è molto buona. Questa è la fotografia di domenica 15 marzo, quando anche gran parte delle attività produttive si è fermata e il traffico di auto e mezzi pesanti sulle strade era pressoché azzerato. Rilevazioni del tutto simili sono state rese note nei giorni scorsi anche dall’ESA (European Space Agency) che, grazie ai suoi sofisticati satelliti, ha indicato che i livelli di inquinamento – soprattutto delle emissioni di diossido d’azoto un gas altamente tossico – si sono abbassati notevolmente sull’Italia settentrionale.

Continua a leggere

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat