Notizie dalla Regione

Ferrara: Alla fine di maggio si è tenuto un incontro tra associazioni agricole, gestori ambientali e Provincia sull’accordo di programma per i rifiuti agricoli. Visti i numerosi dubbi che erano emersi, l’incontro si era concluso con la necessità di approfondimenti. In questi giorni, l’amministrazione Provinciale, dopo un’attenta analisi delle problematiche emerse, ha fornito ulteriori chiarimenti per una corretta applicazione dell’accordo di programma, a seguito delle significative modifiche apportato dalla nuova legge sui rifiuti che recepisce la direttiva europea in materia di rifiuti.La Provincia di Ferrara sostiene che l’accordo di programma può essere mantenuto in vigore fino al 31 dicembre 2011, ad eccezione dei casi in cui le semplificazioni previste dall’accordo stesso siano in contrasto con la legge. ln particolare si sottolinea, per il trasporto in conto proprio dei rifiuti agricoli, che l’Azienda deve essere iscritta in forma semplificala all’Albo regionale dei gestori ambientali, presso la Camera di Commercio di Bologna.
Questa ulteriore iscrizione comporta un costo aggiuntivo di 50€ all’anno, solo per poter trasportare dall’azienda al centro di ritiro i rifiuti, dove poi si pagherà la tariffa prevista per lo smaltimento. Le aziende che aderiscono all’accordo di programma non sono più escluse quindi da questo adempimento e contemporaneamente si evidenzia che il trasporto di rifiuti non in regola, senza iscrizione all’albo gestori, si configura come ipotesi di reato.

Leggi tutto...

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Agriturismo

Gli agriturismi dell'Emilia-Romagna associati Cia

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

Joomla templates by Joomlashine